campuvallone

   

Campu Vallone : U situ di a filera bislingua di u Cullegiu di Biguglia

I ritratti di a mostra in merria di Biguglia

u 20 di Sittembre 2013

"1943 Corsica fù liberata" hè u nome di a mostra ch'ellu si pò vede in merria di Biguglia. Eccu i ritratti di u primu ghjornu, induve u librettu realizatu da i cullegianti hè statu datu di rigalu.


Circa 150 persone eranu venute in merria di Biguglia u 19 settembre pè a mostra "1943 Corsica fù liberata".

Eranu sposti l'affissi fatti da i sculari di u cullegiu di Bigulia. U librettu cù l'interviste di resistenti è di testimonii di l'epica hè statu datu di rigalu.

A principale Mma Casimiri hà presentatu à u publicu u travagliu di a squadra di a filera bislingua. Hà salutatu numinenduli tutti l'anziani chì sò stati intervistati di lugliu.

Hè stata l'occasione pè Sixte Ugolini, u presidente di l'ANACR 2B, di rende omagiu à Jean Ienco, resistente, smaritu qualchì settimana dop'à avè scuntratu l'elevi di Biguglia chì l'anu intervistatu.

U deputatu Sauveur Gandolfi-Scheit hà chjosu i discorsi felicitendu à tutti.

I zitelli di quarta anu interpretatu un'adattazione di a canzona "Vogliu scrive u to nome" di Canta u Populu Corsu, accumpagnati da Petru Santu Guelfucci è Nicolas Torracinta.
I ritratti di a mostra in merria di Biguglia

I ritratti di a mostra in merria di Biguglia

I ritratti di a mostra in merria di Biguglia

I ritratti di a mostra in merria di Biguglia

I ritratti di a mostra in merria di Biguglia

I ritratti di a mostra in merria di Biguglia

I ritratti di a mostra in merria di Biguglia
u 20 di Sittembre 2013